Work in progress

Schiavone Daniela

 Schiavone Daniela

Il progetto è stato ideato tenendo conto dei bisogni formativi dei bambini che frequentano la nostra Scuola dell’Infanzia, delle risorse professionali dell’Istituto e anche delle aspettative delle famiglie. Propone un percorso integrativo di approfondimento del curricolo per il consolidamento dei traguardi per lo sviluppo della competenza. Il progetto mira a far vivere esperienze ai bambini, che li portino a meravigliarsi e a provare emozioni per i fenomeni naturali e a condividerle con gli altri. Lo sviluppo delle emozioni positive è importante perché migliora l’apprendimento e consente una sana crescita psico-fisica. Il progetto destinato ai bambini del 3° livello ha coinvolto anche quelli del 2°, che hanno anche partecipato alla parte conclusiva: lo spettacolo “I segreti del cielo” con canti e giochi di movimento in tema. I più grandi sono stati i protagonisti di un piccolo convegno sull’astronomia “Il sistema solare” al quale sono intervenuti il prof. Francesco dell’Atti, astrofisico, e l’ing, Oronzo Zanzarella. I bambini hanno intervistato gli esperti e posto domande pertinenti ed interessanti, meravigliando un po’ tutti. Alla fine della serata sono stati puntati i telescopi verso il cielo per ammirare le meraviglie della natura. È stata una serata di grandi emozioni tra cielo e terra.

La città di Francavilla Fontana è ricca di tradizioni pasquali: la benedizione delle Palme, “Ce ti piaci lu piattu mia?”, i Sepolcri, la processione dei Misteri …  La Scuola dell’Infanzia cerca di tenere viva la cultura del territorio, facendo partecipare gli alunni alle iniziative promosse dai vari enti, tra le quali: “Ce ti piace lu piattu mia?” Inoltre ogni anno organizza la festa della Pace, finalizzata a far vivere ai piccoli alunni e alle loro famiglie momenti di riflessione sul messaggio universale, senza distinzione di religioni, di pace, amore e solidarietà tra i popoli di tutta la Terra.

Per i bambini il passaggio dalla Scuola dell’Infanzia alla Scuola Primaria è un importantissimo momento di crescita personale e sociale. Si ritiene che dare importanza al cambiamento e renderli attori protagonisti attraverso attività esperienziali in maniera condivisa siano elementi importanti per il vissuto scolastico presente e futuro. Per questo motivo è stato ideato il progetto “Emozioniamoci”. Il percorso ha visto coinvolti i piccoli della Scuola dell’Infanzia e gli alunni delle classi v nell’ascolto e nella rielaborazione del racconto”Mina e il Guardalacrime” di Vanessa Navicelli. La storia affronta il tema delle emozioni e della bellezza dell’esternare i propri sentimenti e fa riflettere su quanto sia importante non fermarsi alle apparenze ma imparare ad apprezzare se stessi e i propri talenti e confidarsi con chi ci vuol bene. I bambini sono stati interessati all’esperienza, hanno rielaborato la storia utilizzando i diversi linguaggi espressivi. Gli alunni più grandi hanno accolto con affetto i piccoli e hanno fatto loro da tutor durante le esperienze. I piccoli hanno realizzato a conclusione del percorso un lapbook colorato e molto espressivo.

M'ILLUMINO DI MENO 2018"

Anche quest'anno non potevamo mancare all'appuntamento con M"illumino di meno" .  Sensibilizzare le nuove generazioni al risparmio energetico é  di fondamentale importanza per  la vita sul  nostro pianeta.

VEGLIONCINI IN TUTTI I PLESSI DI SCUOLA DELL’INFANZIA: TRAVESTIMENTI E DRAMMATIZZAZIONI PER VIVERE IL CARNEVALE IN ALLEGRIA.

“Arlecchino finto sordo”, “I due pigroni” e “I furbi affamati”

 

 

I bambini sono in febbrile attesa del Carnevale, che con i colori e la musica li coinvolge particolarmente. Travestirsi da eroi dei cartoni animati o delle fiabe è per loro un gioco molto divertente, li rende più forti e sicuri di sé, perché permette loro di immedesimarsi nei personaggi che più amano. L’UDA “Nel pianeta dell’allegria: Carnevale” ha consentito ai nostri piccoli alunni di vivere esperienze diversificate e molto formative: dalla preparazione di dolci tradizionali alle attività musicali con la realizzazione di concerti “pazzi” e perfino sono stati immaginati viaggi  intergalattici, che hanno permesso loro di liberare la fantasia e la creatività ma anche di sviluppare il pensiero computazionale. Tra le tante esperienze proposte anche quella di una storia inventata che parla del sogno di un bambino di nome Valentino, il quale parte con la sua astronave per un viaggio intergalattico e giunge su un pianeta colorato e pieno di suoni, i cui abitanti sono sempre allegri e in festa. Valentino chiama il pianeta Carnevale ed esplora con meraviglia e curiosità questo mondo fantastico e irreale, ma tutto finisce al suo risveglio.Valentino vorrebbe riaddormentarsi per tornare sul pianeta Carnevale dai suoi divertenti amici extraterrestri, quando un raggio di sole, che entra  dalla finestra della sua camera, gli fa cambiare idea, si alza subito perché non vede l’ora di andare a scuola e raccontare il suo sogno. Valentino pensa che in fondo il posto più bello dell’Universo è la Terra e non c’è nessuno più simpatico e divertente del suo amico del cuore che lo aspetta tutte le mattine per giocare con lui.

  

Il Natale, nella Scuola dell’Infanzia, è l’occasione per offrire ai bambini nuove esperienze didattiche che valorizzino i sentimenti d’amicizia, di solidarietà e di pace in un contesto educativo accogliente e stimolante. Natale è la ricorrenza che più di ogni altra assume una molteplicità di valori e di significati fondamentali per la vita di ognuno. La Scuola dell’Infanzia accoglie questi aspetti educativi e attraverso esperienze concrete di collaborazione e di condivisione favorisce lo sviluppo del bambino sia sul piano cognitivo che affettivo.

I bambini della Scuola dell’Infanzia e le loro maestre hanno accolto in un clima di festa i piccoli, accompagnati dai genitori, che l’anno prossimo frequenteranno la scuola. 

I più grandi, nel laboratorio grafico-pittorico e plastico –manipolativo, hanno fatto da tutor ai piccoli ospiti, aiutandoli a realizzare semplici oggetti natalizi da portare a casa come ricordo di questa bella esperienza.

I  plessi saranno aperti tutti i mercoledì dalle ore 10,00 alle 11,00 del mese di gennaio per i genitori che volessero visitarli ed essere informati sui percorsi formativi attuati nella nostra Scuola dell’Infanzia.

VI ASPETTIAMO!!!

DIRITTI IN … CONTINUITÀ

In occasione della festa dei Diritti dei Bambini è stato realizzato un percorso educativo-didattico in continuità Scuola Infanzia/ Primaria. Sono stati trattati i temi della fame nel mondo e quello dei bambini soldato attraverso racconti e letture di esperienze di bambini africani che quotidianamente affrontano queste tristi realtà. Gli alunni delle classi quinte hanno fatto da tutor ai piccoli dell’Infanzia e li hanno guidati nelle diverse esperienze di laboratorio. Il 20 e il 21 novembre l’iniziativa si è conclusa con due manifestazioni alle quali hanno partecipato i genitori.

Il percorso mirava a far superare le difficoltà che spesso le bambine ed i bambini incontrano nel passaggio da un ordine di scuola all’altro e a raccordare modalità di progettazione e di svolgimento delle attività educative, praticando scambi di informazioni e di esperienze tra alunni e docenti della scuola dell’Infanzia e Primaria.

Diritto di essere bambino

Chiedo un luogo sicuro dove posso giocare,

chiedo un sorriso di chi sa amare,

chiedo un papà che mi abbracci forte,

chiedo un bacio e una carezza di mamma.

Io chiedo il diritto di essere bambino,

di essere speranza di un mondo migliore,

chiedo di poter crescere come persona.

Sarà che posso contare su di te?

(Madre Teresa di Calcutta)

Pagina 1 di 23
Vai all'inizio della pagina